“Definire il proprio stile personale guidati da una consulente di immagine può avvenire in modi diversi perché ognuna usa un suo metodo. Alessandra Ambrosini ci illustra il suo”

Quando mi sono addentrata nella conoscenza del mondo della consulenza di immagine con Silvia Picca, mai mi sarei aspettata che fosse così complesso e devo dire che mi ha aiutato a scoprire anche molto su me stessa ed a riflettere sulla mia immagine … mi riserverò di raccontarvi alla fine di questo percorso le mie conclusioni. Dopo l’analisi dei colori e delle forme del corpo, la definizione dello stile personale mi ha davvero aperto un mondo. Silvia mi ha presentato Alessandra Ambrosini, anche lei consulente, con una formazione da stylist e personal shopper. Entrambe partono dal metodo che si basa sulla suddivisione in Yin e Yang di Harriet Tilsen McJimsey, ma mentre Silvia fa riferimento ai 7 stili universali di Alyce Parsons, Alessandra segue la scuola di David Kibbe.   

il metodo kibbe

David Kibbe è uno stylist newyorkese, conosciuto e stimato in tutto il mondo per aver scritto un libro negli anni Ottanta, “Methamorphosis”, in cui spiegava il suo metodo per creare l’identità estetica di una persona.

L’aspetto principale di questa approccio consiste nell’individuare le caratteristiche che rendono unico ognuno di noi e nel costruire uno stile in cui queste diventano protagoniste. Era una proposta rivoluzionaria negli anni in cui le regole imperanti nel campo della bellezza suggerivano di “correggere” otticamente i tratti personali e di assoggettarli ai canoni imposti dalla moda del momento. 

Per costruire un’immagine d’insieme unica e coerente in ogni sua parte, fedele alla natura dell’individuo, Kibbe suggeriva di partire da un’analisi minuziosa dei tratti del viso e del corpo.

Ognuno di noi infatti è un mix di caratteristiche femminili, ovvero Yin, (linee curve, sinuose, morbide) e maschili, definite Yang, (linee dritte, tratti affusolati e taglienti). 

Dall’unione in differenti percentuali di questi elementi Yin e Yang, ne derivano le tredici categorie di stile del suo sistema.

I principali “archetipi dello stile”, sono cinque: Dramatic (archetipo totalmente Yang), Classic (archetipo in cui Yin e Yang sono perfettamente bilanciati), Romantic (archetipo totalmente Yin), Natural (archetipo misto, definito principalmente da forme Yang smussate), Gamine (archetipo misto, Yin per dimensioni e tratti del viso, Yang per struttura ossea e forma del corpo). 

Le sottocategorie sono otto: Soft Dramatic e Dramatic Classic, Soft Classic, Theatrical Romantic, Flamboyant Natural e Soft Natural, Flamboyant Gamine e Soft Gamine. In ognuno di questi sottogruppi, l’archetipo dominante è “contaminato” da elementi fisici Yin o Yang che ne alterano l’equilibrio di fondo. 

Una persona Soft Dramatic ha principalmente i tratti Yang dell’archtipo Dramatic, addolciti da una piccola percentuale di elementi Yin, tipici dell’archetipo Romantic. Visualmente questo equilibrio si traduce in un look dalle linee severe e taglienti, mitigate dall’introduzione di capi drappeggiati e accessori vistosi ed eleborati. Tutto chiaro? … Meglio fare qualche esempio…le celebrities del presente e del passato ci danno una mano a fare un piccolo tour degli archetipi dello stile secondo Kibbe.

gli archetipi dello stile

Romantic

Tratti 100% Yin, linee sinuose, morbide, burrose…praticamente femminilità allo stato puro. Chi meglio di Marilyn rappresenta questo stupefacente mix di sensualità e innocenza, in uno stile al tempo stesso sexy e sognante? 

Dramatic

Tratti 100% Yang, linee dritte, affusolate e taglienti, un’allure decisamente androgina e intrigante. L’affascinante attrice Tilda Swinton esprime in ogni suo outfit il suo stile cerebrale e incisivo.

Classic

50% Yin e 50% Yang, praticamente un bilanciamento perfetto, da statua greca, che un’icona come Grace Kelly incarna alla perfezione. Un’allure elegante e raffinata che si traduce in uno stile classico e armonioso.  

Gamine

Mix variabile tra Yin e Yang, di cui Twiggy, la spendida modella-icona della moda anni Sessanta rappresenta in pieno. Il corpo adolescenziale e il suo viso dai tratti femminili, vengono esaltati da uno stile creativo e ironico.

Natural

Forme Yang smussate da un pizzico di Yin, di cui la “naturalissima” Jennifer Aniston rappresenta l’emblema. Il risultato nel suo caso è un mix di spontaneità ed eleganza che si traducono in uno stile easy-chic.

uno stile coerente

Il nostro corpo e la nostra personalità parlano di noi e lo fanno attraverso il nostro stile. Individuare dei modelli ci aiuta a trovare delle linee guida, che sono un punto di partenza per una consulenza di immagine personalizzata. 

“Quando ho iniziato a lavorare come personal shopper, gli strumenti principali su cui basavo i consigli per le mie clienti erano l’armocromia e le analisi delle forme del corpo. Ad un certo punto mi resi conto che queste coordinate, seppur importanti, non bastavano a definire davvero lo stile che calzasse a pennello ogni persona. Era evidente che a parità di forma del corpo e similitudine nei colori, un outfit funzionava benissimo su una persona mentre risultava totalmente sbagliato per un’altra. Perché?!

È stato cercando di rispondere a questa domanda che ho iniziato a studiare in maniera più approfondita le varie teorie riguardanti la costruzione dello stile. Ne esistono molte, alcune hanno delle linee guida abbastanza simili, altre differiscono totalmente. Il sistema che mi è sembrato più completo e che mi ha fornito strumenti preziosi è quello di David Kibbe.”

ALESSANDRA AMBROSINI

Alessandra, è una stylist con decennale esperienza come personal shopper

Alessandra è  laureata in Cinema e Teatro, si è  specializzata come costumista, e dal 2010 vive in Scozia. Ad un certo punto ha deciso di seguire quella vocina interiore che da sempre le suggeriva che la sua vera passione era vestire le persone nel mondo reale più  che dei personaggi su un palcoscenico. Dopo aver seguito un corso come stylist al Marangoni di Milano è  tornata a Glasgow, dove per alcuni anni è  stata a capo del dipartimento di Personal Shopping presso  una delle catene commerciali più  conosciute della Gran Bretagna, Debenhams. Nel 2020 ha CREATO “ShapeYourStyle”, e continua ad occuparsi di analisi della figura, armocromia e gestione del guardaroba. Il suo scopo è  quello di fornire ad ogni donna i mezzi per costruire una forte identità  stilistica, libera dai dettami di una moda che ci spinge a comprare sempre di più ed in modo sempre più confusionario.

diventa una trendcrosser! iscriviti: avrai subito il 60% di sconto su trendshop!