MY FAVORITE
L’impermeabile
Trendcrossing
10 MARZO 2018
Voglia di classici. Di capi iconici senza tempo, da interpretare secondo l’umore del momento.
È stato quello che ho pensato quando ho visto questo trench, semplice, essenziale, pulito. Avete presente quando vedete un capo particolarissimo, poi lo provate e vi sta da cani? A me capita spesso. Poi invece provo un capo che al primo sguardo sembra anonimo e me ne innamoro. Ecco in breve la storia del colpo di fulmine con il mio L’Impermeabile. Questo il nome del brand: L’Impermeabile, niente di più, niente di meno. Gli stessi modelli, gli stessi tessuti, persino la stessa scatola del 1948. Che barba, che noia, dirà qualcuno…bè anch’io prima di indossare il mio impermeabile blu navy ho pensato la stessa cosa. Ho dato uno sguardo al catalogo (aiutooo anche quello con i figurini dei modelli disegnati a mano) e stavo passando oltre.
Trench mood anni 70
Lugano
Poi, non so cosa è scattato, vuoi un pizzico di campanilismo (il brand è toscano come me),  vuoi la curiosità di capire cosa c’era dietro questo ostinato attaccamento alla tradizione, ne ho provato uno. Ed è stato amore! Non so come spiegarvi, ma questo capo per me ha esattamente quello che si pretende da un trench: un messaggio di continuità, una storia che va oltre le mode, le tendenze. Una carta bianca su cui scrivere un giorno dopo l’altro la propria di storie…e la mia come potete immaginare, non può che essere da “trenchcrossing”: eclettica, umorale, schizofrenica.
Easy trench con jeans e maglione
Morcote – Lago Ceresio
Un giorno mi sveglio e mi sento negli anni 70, il giorno dopo sono easy con un maglione di lana e i miei jeans preferiti, o magari mi viene voglia di copiare lo stile di Jean Seaberg in Fino all’ultimo respiro, o quello di Audrey Hepburn nella scena finale di  Colazione da Tiffany.
“Un trench blu navy si presta ad una serie infinita di interpretazioni. Per questo è un capo jolly che non può mancare nel guardaroba”
Trench silhouette
Morcote – Lago Ceresio
Il trench regala un silohuette unica e iperfemminile. Io ho scelto volutamente un modello slim perché mi piace indossarlo quasi come se fosse un abito, con qualcosa di leggero sotto, in modo che aderisca perfettamente alle forme del corpo.
Trench silhouette
Morcote – Lago Ceresio
Mi piace con gli abiti corti e le pumps, con le mini a pieghe o taglio ad A, ma soprattutto con i jeans flare o skinny. Con t-shirt a righe, camicie classiche, top luccicanti e tronchetti per la sera.
Un trench per tutte

Molte pensano che il trench sia un capo per poche, per via della cintura, ma le infinite varianti, di forme, lunghezze, ampiezze, tagli lo rendono un capo davvero versatile per tutte le forme del corpo femminile. Con l’aiuto della consulente di immagine Caterina Amato, sul gruppo Facebook Trendcrossing, abbiamo cercato di selezionare tra i vari modelli quelli più adatti alle diverse fisicità femminili. I fisici a mela preferiranno i modelli senza cintura, che invece doneranno a quelli a pera. Le fragole dovranno stare attente a spostare l’attenzione sulla parte al di sotto della cintura, mentre le clessidre sono invitate a lasciare il bavero aperto per non costringere il seno. E le banane? Via libera ai modelli slim con cintura!

Voglia di trendy-news? Iscriviti!
EnglishFrenchGermanItalian

Pin It on Pinterest

Share This

Share this post with your friends!