MY FAVORITE

Quando la biancheria non lascia il segno

Trendcrossing

3 dicembre 2017

L’abito di maglia è un passepartout del guardaroba invernale. È caldo, è versatile e molto pratico da indossare al volo se non avete molto tempo per prepararvi. Però chi come me ha superato gli anta da un po’, sa che può essere anche molto insidioso e rivelare in un secondo tutti i nostri punti deboli.

Abito in maglia

Paola Mori

Qualcuno si starà già chiedendo in quale diavoleria di armatura mi sia strizzata per non sembrare una salama da sugo vestita di maglia…in realtà il trucco è semplice

biancheria taglio laser senza cuciture.

I body e le guaine contenitive fanno un lavoro superbo su fianchi e girovita, ma i rotolini finiscono comunque per esplodere da qualche altra parte.

È un po’ come spremere il tubetto del dentifricio senza togliere il tappo… non so se l’esempio vi ha chiarito il problema…

Mutandina taglio laser senza cuciture

Crest

La biancheria taglio laser senza cuciture invece non strizza ed ha il notevole vantaggio di passare inosservata: niente segno dello slip ad evidenziare le culotte de cheval, niente elastico del reggiseno a segnare i “muffin top” sul dietro.

Ulteriore accorgimento: la scelta del collant. A vita alta, da tirare sopra l’ombelico. Prestate attenzione all’ elastico, deve essere molto morbido, per evitare l’effetto pancetta segata a metà.

Iscriviti all’Aperi-Trend

Ricevi news e promo in anteprima!

* indicates required